Come eliminare la cellulite

cellulite_articolo

Se ti è mai capitato di avere problemi di cellulite, in questo articolo scoprirai come porre rimedio alla situazione, migliorando notevolmente cosce e glutei.

Per prima cosa è importante capire che la cellulite è un fenomeno dovuto ad un’eccessiva acidità dell’organismo. Questo determina un accumulo di tossine, soprattutto a livelli di cosce e glutei, con conseguente ritenzione di liquidi che rappresenta il tentativo del corpo di espellere questi prodotti di scarto. L’organismo “invia” quindi acqua in queste zone delicate per favorire un efficace espulsione delle tossine.

Purtroppo, se l’apporto di acqua non è sufficiente e/o l’acidità è troppo elevata, il risultato è che si ha accumulo di liquidi senza un efficace eliminazione delle tossine. Da qui nasce il fenomeno della cellulite.

Come risolverlo? Vediamo i due fronti sui quali lavorare:

alimentazione: deve assolutamente mantenere e garantire un normale e fisiologico ph corporeo.

allenamento: deve aiutare il corpo ad espellere le tossine in eccesso.

Per ciò che riguarda l’alimentazione, il suggerimento è di optare per una di tipo “alcalinizzante” ossia che favorisce un ph corporeo intorno al valore di 7. Questo significa introdurre grandi quantità di frutta e verdura che rappresentano gli unici cibi alcalini.

In questo caso puoi provare la paleodieta che, a dispetto del nome, non è una dieta da fare ogni tanto per perdere peso, ma si tratta di un regime alimentare assolutamente efficace e salutare.

In questo caso elimini latticini e cereali, ossia tutti i prodotti dell’agricolture sostituendoli con frutta e verdura. Risultato: elimini cibi che acidifcano aggiungendo invece alimenti che alcalinizzano.

In questo modo aiuti il tuo corpo a creare un ambiente più sano e quindi più efficace nell’eliminare le tossine e i liquidi in eccesso. Inutile inoltre dire quanto sia importante bere abbastanza acqua ogni giorno. Quanta? 40 ml di acqua naturale per kg di peso corporeo al giorno. Opta per acqua a basso residuo fisso e con alto ph.

come_fare_gli_squat

Per ciò che riguarda l’allenamento, il consiglio è di optare per sessioni di allenamento da non più di 60 minuti, 3 volte a settimana. Privilegiando i pesi e, in particolar modo, gli esercizi multiarticolari che coinvolgono i grandi gruppi muscolari, grazie ai quali si possono ottenere ottimi risultati. Focalizzati su squat, leg press, stacco e affondi. Sono i migliori per aiutare il corpo, tramite l’azione dei muscoli, ad espellere le tossine e i liquidi ritenuti nella zona di cosce e glutei.

Attenzione: l’attività fisica, per quanto positiva, aumenta la produzione di radicali liberi da parte del corpo. Ecco che quindi la paleodieta, essendo un regime alimentare alcalinizzante, diventa ancora più importante.