Le 7 meraviglie per mantenersi giovani

Forse non tutti avranno interesse a ritornare ventenni, ma sicuramente tutti vorrebbero avere sempre la forza e l’energia di quest’età.

Caroline Adams Miller, autrice di un libro sul tema, pensa sia possibile ritrovare la forma dei 20 anni con alcune semplici strategie che faranno miracolosamente tornare indietro le lancette dell’orologio, dimostrando che la data di nascita sulla patente è solo una bugia.

Dormire
Il nostro corpo e il nostro cervello hanno bisogno di riposo, 8 ore di sonno sono indispensabili. A letto presto allora, dopo sei settimane consecutive l’abitudine sarà consolidata e la differenza sarà visibile a tutti: più energia e meno occhiaie!

Mangiare.
Iniziare ogni pasto con frutta o verdura e un bicchiere d’acqua per ricaricarsi e fare scorte di vitamine e antiossidanti. E non c’è bisogno di saltare sempre il dessert: se il 90% delle scelte alimentari è sana, si può essere più indulgenti nel restante 10%, anche adesso come quando si era bambini, mangiare un gelato è molto gratificante.

Allenarsi con i pesi

Un giusto allenamento può aiutare a sentirsi 10 o 20 anni più giovane, dicono gli esperti. Fatto correttamente rafforza i muscoli e lascia meno vulnerabile agli infortuni. Due o tre serie da 10 ripetizioni, due o tre volte alla settimana, con pesi proporzionati alla propria forza e niente palestra per i prossimi 20 anni.

Essere vanitosi

Curare il proprio aspetto coprendo i capelli grigi o acquistando una buona crema per il viso significa molto: “c’è una grande differenza tra cercare di apparire 10 anni più giovane e cercare di apparire al meglio a qualsiasi età”, dice la psicologa e ricercatrice Vivian Diller. “Prolungare la vitalità della pelle, dei capelli e del nostro corpo farà sentire più sicuri e giovani”. Questo è lo spirito giusto per godersi senza sensi di colpa una seduta al salone di bellezza!

Cambiare

Alimentazione sana, esercizio fisico, prendersi cura di se stessi: benissimo! Ma fare queste cose nello stesso ordine ogni giorno fa sentire vecchi. “Il cervello è desideroso di novità”, dice Miller. “Per sentirsi più giovani, è necessario stimolarlo con nuove associazioni e nuove cose”. Miller la chiama terapia da elettroshock, piccoli cambiamenti come fermarsi in un bar diverso per il cappuccino o provare una nuova strada per andare in ufficio.

Indietro nel tempo

Qualcuno ama la musica rock degli anni ’70? Caricare alcuni brani sull’iPod sembrerebbe nostalgico e retrò ma è vero il contrario. Una ricerca della Harvard University dimostra che alcune persone inserite in un ambiente che ricordava la loro giovinezza, con film e musica dei tempi andati, avevano manifestato un livello più alto e di felicità e in generale di buona salute. “Sono i nostri pregiudizi a porre limiti”, afferma la ricercatrice Ellen Langer. Fare qualcosa del passato che ci piace fa bene.

Pensare positivo
E’ naturale essere un po’ meno allegri di quando si aveva 18 anni, la vita può essere molto dura ma “l’obiettivo non è negare che le cose poco piacevoli accadono, ma piuttosto quello di concentrarsi su ciò che sta andando bene”, dice la ricercatrice Elisabetta Lombardo. “Coltivare un maggiore senso di ottimismo fornirà l’energia positiva per motivarsi e sentirsi giovani”.